Quando la coppia scoppia esattamente?

Mi sono sempre chiesto:   esattamente quando la coppia scoppia?

Sono migliaia le persone che per lavoro hanno a che fare con problemi di coppia, relazioni  difficili separazioni e quant’altro. Nel corso del tempo osservando le persone che ho incontrato, ascoltandole e  leggendo i pareri di molti professionisti sono arrivato a una personale considerazione, troppo spesso quelli che sono chiamati problemi di coppia sono in realtà scuse per non affrontare se stessi. Condizione che ci porta ad avere migliaia di professionisti impegnati nelle risoluzioni di apparenti problemi relazionali.crisi-coppia_3

Di consigli pareri e indicazioni su come si possano evitare i problemi di coppia, la rete ne è piena, viene però spesso tralasciato il come  si possa raggiungere il punto di non ritorno, informazione necessaria per poi evitarlo non trovi?  Continua a leggere se vuoi saperne di più.

Parto con una semplice premessa, che pur essendo scontata, racchiude in se la chiave di lettura del concetto che vorrei esprimere:

il rapporto di coppia si basa sull’interazione tra due persone che si conoscono in maniera approfondita”.

Oggi molte coppie scoppiano perché non si conoscono!

Esatto il “si conoscono in maniera approfondita” è per me il punto di partenza per iniziare una relazione, ed è per questo che all’interno di quest’articolo troverai oltre al mio punto di vista anche 5 consigli utili che ti permetteranno di far crescere la tua relazione.

Non sono una di quelle persone che crede alle storie d’amore da favola e tutte le volte che mi sono trovato ad analizzare una relazione, inclusa la mia, ho sempre creduto e sostenuto che si trattasse di un duro lavoro, quindi se pensi di trovare in queste righe una scorciatoia,  dovrai ricrederti.

Pensiamo di conoscere bene le persone intorno a noi e a volte è proprio così, conosciamo  tutto quello che loro vogliono farci vedere, ma quante cose personali ognuno di noi omette a se stesso? Quanti piccoli dettagli rimangono celati nel profondo del nostro io? E di conseguenza immagina quante cose rimangono nascoste.

Ora giusto per fare un esempio pensa, a quello che fai quando incontri una persona, per paura di non essere accettato metti in risalto tutti i tuoi lati migliori, sono certo che lo fai involontariamente senza l’intenzione di truffare l’altro, ma il risultato è la condivisione d’informazioni parziali o incomplete (che tra l’altro potrebbero anche apparire non autentiche).

Ti ho raccontato questo esempio non perché  lo ritengo una delle cause di un rapporto difficile, ma  perché ti dimostra come ognuno di noi, nasconde dentro di se molte informazioni personali, (a volte anche un po’ scomode) sto parlando di paure, sogni, desideri, valori, insomma un mondo d’informazioni che messe insieme forma la nostra unicità.

Quando ti ho parlato di “conoscenza  approfondita”, non mi riferivo solo ed esclusivamente al partner, ci sono persone che quando iniziano a guardarsi dentro e a farsi domande diverse incontrano se stesse per la prima volta, cosa che può generare un terremoto emotivo.

Questa si che per me rappresenta una delle prime cause per la quale spesso sentiamo dire “dopo tutto questo tempo pensavo di conoscerlo bene, invece…” oppure “la nostra storia non funziona più ”.

Per crescere emotivamente si può iniziare dal condividere i propri segreti, paure e valori con il nostro partner per dare maggiore stabilità al rapporto, e crescere insieme raggiungendo un nuovo livello di consapevolezza dei propri valori, sogni, e paure. Questo aiuterà a vivere più serenamente con una conoscenza più approfondita del proprio partner. Se poi valori e sogni saranno  anche condivisi, sarà senza dubbio la carta vincente per crescere e avere una vita di coppia serena.

Come possiamo farlo ?

Partendo dalle cose più semplici, del resto un indicatore concreto che ci dimostra quanto una coppia potrebbe funzionare risponde alla domanda: quanto tempo vorremmo passare insieme al nostro partner? Torniamo alla semplicità PARLANDO, CONDIVIDENDO, crescendo sia a livello individuale che di coppia,  facendo un passo alla volta insieme con trasparenza e la fiducia reciproca. Le domande giuste saranno il tuo alleato perfetto per conoscere, scoprire e condividere quanto ancora non sai.crisi_coppia

Come promesso prima di salutarti ti lascio i 5 consigli pratici che ti aiuteranno a far crescere la tua relazione.

  1. Dare spazio ai tuoi sentimenti restando sempre coerente con te stesso.
    Trova sempre il tempo e il modo per dire quello che provi al tuo partner un pensiero può essere espresso e o dimostrato anche non a parole, rimanendo sempre coerenti con te stesso.
  2. Comunicare in maniera aperta e leale, riconoscendo anche i propri errori.
    In presenza di contrasti e divergenze è importante confrontarsi serenamente ed accettare il diverso punto di vista, se necessario riconosci i tuoi errori, sembra un commento facile e banale,  ma poi in realtà non tutti lo fanno.
  3. Rinunciare alla perfezione.
    Nessuno è perfetto, ricordarselo potrebbe evitare spiacevoli tensioni, ansie e attriti. Se amiamo il nostro partner, accettiamo anche eventuali limiti e difetti.
  4. Imparare a perdonare.
    Saper amare significa anche essere capace di perdonare. Ci sono alcune situazioni in cui il perdono anche se difficile da concedere rappresenta l’unica via d’uscita.
  5. Far prevalere il senso del noi.
    La coppia è composta da DUE persone, con diversi bisogni, motivazioni, interessi e aspettative. Se egoismo e  interessi personali prevarranno, il cammino potrebbe essere breve e difficile.

Alimenta il “senso di noi  metti complicità e passione in tutte le cose che scandiscono il rapporto di coppia come viaggiare e far vacanza insieme, ritrovarsi a tavola, passeggiare tenendosi per mano, far l’amore, divertirsi, gioire dei momenti di intimità, ma anche affrontando uniti le inevitabili difficoltà della vita.