La meditazione è un approccio alla formazione della mente, simile al modo in cui il fitness è un approccio alla formazione del corpo.

Esistono molte tecniche di meditazione e con questo articolo voglio spiegarti come si impara a meditare, e come farlo facilmente. Partiamo innanzitutto col dire perché è importante la meditazione. Se il relax non è l’obiettivo della meditazione, è spesso uno dei risultati di essa. Torniamo nel 1970, quando Herbert Benson, un ricercatore dell’Università di Harvard Medical School, dopo aver condotto una ricerca su persone che praticavano la meditazione trascendentale, ha coniato il seguente termine circa la risposta che da il rilassamento da meditazione: “e’ un opposta risposta involontaria che causa una riduzione dell’attività del sistema nervoso simpatico.”

unnamed

Per spiegarmi meglio ti indico cosa, gli studi sulla risposta del rilassamento da meditazione hanno documentato come benefici a breve termine sul sistema nervoso:

– abbassare la pressione sanguigna

– miglioramento della circolazione sanguigna

– frequenza cardiaca più bassa

– meno traspirazione

– frequenza respiratoria più lenta

– meno ansia

– bassi livelli di cortisolo nel sangue

– più sentimenti di benessere

– meno stress

– miglior rilassamento profondo

I Ricercatori contemporanei stanno ora esplorando se la pratica della meditazione costante produce benefici a lungo termine, notando gli effetti positivi sul cervello e la funzione immunitaria di chi la pratica.

Ma vale la pena di ripetere che lo scopo della meditazione non è quello di ottenere i benefici. Per dirla come un filosofo orientale potrebbe dire, l’obiettivo della meditazione è nessun obiettivo. Si tratta semplicemente di essere presenti.

Nella filosofia buddista, il vantaggio finale della meditazione è la liberazione della mente dall’attaccamento alle cose che non può controllare, come le circostanze esterne o forti emozioni interne. Il “liberato” o “illuminato” professionista non segue più inutilmente i desideri o si aggrappa alle esperienze, ma mantiene una calma mentale e senso di equilibrio interiore. I benefici che ne seguono, come puoi ben immaginare, sono innumerevoli soprattutto nella vita stressata, caotica sempre di corsa che siamo abituati a fare.

E anche se per la filosofia Orientale l’obiettivo della meditazione non sono i benefici, a noi questi interessano eccome.

A chi non piacerebbe gestire al meglio il proprio stato d’animo avendo più calma, pace ed equilibrio interiore???

Ok, ora che abbiamo visto perché è importante meditare veniamo al “come meditare”! E’ chiaro, e non mi aspetto nemmeno che tu lo faccia, che è ‘estremamente difficile per un principiante sedere per ore e ore a non pensare a nulla e avere una “mente vuota”, come farebbe un Monaco Buddhista Shaolin

Ci sono tantissime tecniche di meditazione e non basterebbe un articolo per spiegartele tutte. Voglio che ti concentri sulla più semplice, e secondo me la più efficace di tutte, soprattutto per chi inizia per la prima volta con le tecniche meditative:

respirare_very_personal_consultingLA RESPIRAZIONE

Questo esercizio di meditazione è un eccellente strumento per arrivare alla risposta che da il rilassamento da meditazione. Vediamo quali sono i passaggi:

1. Sedersi o sdraiarsi comodamente. Si potrebbe anche voler investire in una sedia di meditazione.

2. Chiudete gli occhi.

3. Lasciare andare il respiro naturalmente

4. Mettere a fuoco la vostra attenzione sul respiro e sul modo in cui il corpo si muove con ogni inspirazione ed espirazione. Notare il movimento del corpo e come si respira. Notare il petto, le spalle, gabbia toracica e la pancia. Nessuno sforzo per controllare il respiro; semplicemente concentra la tua attenzione su di esso. Se la mente vaga, semplicemente restituire l’ attenzione al tuo respiro. Mantenere questa pratica di meditazione per 2-3 minuti all’inizio, e poi incrementare sempre di più fino a periodi più lunghi.

5. Ripetere la tecnica per 30 giorni, tutti i giorni alla stessa ora. Mattino, pomeriggio o sera non importa, l’importante che lo tu lo faccia. Se salti anche solo un giorno, riparti da capo finché arrivi a 30 giorni di seguito. Potrai pensare: “beh tutto qua?”

Ebbene si, per ottenere grandi risultati si parte da PICCOLI e COSTANTI piccoli passi!

Comincia a fare il primo!

Alla fine il risultato è garantito. Parola di Coach!!!!