Motivation

[su_spacer size=”40″]

10 azioni pratiche ed immediate per combattere la tua carenza di motivazione e raggiungere i tuoi obiettivi.

“Non aspettare fin quando sarà tutto perfetto. Non sarà mai tutto perfetto. Ci saranno sempre sfide da affrontare, ostacoli da superare, e condizioni imperfette. Inizia e basta. Ogni passo che farai ti permetterà di crescere più forte, più competente, più confidente e di avere sempre maggior successo.” Mark Victor Hansen.

Una umida mattinata di autunno? Probabilmente non c’è momento migliore per parlare di carenza di motivazione!

Essere sempre motivati per raggiungere un obiettivo non è facile. A volte ci capitano giorni in cui semplicemente vorremmo stare distesi sul divano e disintegrarci davanti alla TV. Ti sono mai capitati questi giorni? Giorni in cui sei senza motivazione?

In questo articolo voglio parlarti di 10 azioni pratiche ed immediate che ancora oggi mi aiutano in quelle giornate dove veramente la voglia di fare e’ pari a zero e la motivazione non sembra pervenuta. E si hai capito bene, anche noi mental coach abbiamo delle giornate no! Diffida da quelli che ti dicono che va sempre tutto bene, e’ tutto TOP, sono al 7° cielo sempre e comunque… Io non sono cosi’ ma, non ho nessun problema ad ammetterlo e per questo lo posso e lo voglio condividere visto che come sai la vita e un’altalena con tutti i suoi alti e bassi.

Visto che sono qui per darti qualche suggerimento, che anche io (ma non lo raccontare in giro) spesso utilizzo, ho pensato che visto che su di me hanno funzionato, magari un giorno potranno tornarti utili per combattere la tua carenza di motivazione e raggiungere i tuoi obiettivi.

[su_spacer size=”40″]

1. Semplicemente inizia.

La motivazione è un po’ come l’appetito: vien mangiando… ehm, volevo dire lavorando. Se non hai voglia di studiare, apri quel maledetto libro ed inizia a leggere il primo paragrafo. Se non te la senti di andare in palestra, indossa le scarpe da ginnastica, prendi la borsa ed esci. Non pensare: quando sei demotivato, il tuo cervello non farà altro che darti ottime ragioni per non fare quello che devi fare: inizia semplicemente, tutto il resto verrà naturale.

[su_spacer size=”40″]

2. Trasforma i tuoi obiettivi in azioni da 1h.

Obiettivi importanti possono impegnarci per mesi o addirittura anni ed è facile perdere la motivazione. In questi casi scomponi il tuo progetto in azioni sempre più piccole, finché non trovi un’azione che puoi iniziare subito e completare entro 1h.

[su_spacer size=”40″]

3. Imponiti una scadenza sfidante.

Se non riesci a completare un’attività e le cose vanno per le lunghe, imponiti una scadenza sfidante e fai partire un bel timer. Il conto alla rovescia ben in vista creerà in te senso di urgenza e di sfida: questi due elementi sono dei motivatori molto efficaci.

[su_spacer size=”40″]

4. Non bruciare le tappe.

All’inizio di un progetto o quando fissiamo un nuovo obiettivo, la nostra motivazione è alle stelle, ma ben presto svanisce. Se vuoi mantenere alto il tuo livello di motivazione, impara a non bruciare le tappe in queste fasi iniziali: hai deciso di iniziare a correre? Non partire facendo subito 10 Km. Inizia con piccoli passi, ed aumenta gradualmente. In questo modo distribuirai la tua motivazione iniziale.

[su_spacer size=”40″]

5. Registra i tuoi progressi.

Non c’è cosa più motivante di vedere un calendario con tante “x” sopra, una per ogni giorno in cui hai fatto un passo avanti verso il tuo obiettivo. Registrare i tuoi progressi crea un circolo virtuoso: ogni volta che segni un progresso la tua motivazione cresce e il fastidio di lasciare un giorno senza la “x” ti spinge ad essere costante.

[su_spacer size=”40″]

6. Premiati.

Quando fissi il tuo obiettivo, scrivi da subito che cosa ti regalerai una volta centrato. Inoltre, ogni volta che raggiungi anche solo un piccolo traguardo, impara a premiarti, togliti qualche soddisfazione (so gia’ a cosa stai pensando).

[su_spacer size=”40″]

7. Scrivi i 10 “perchè” del tuo obiettivo.

Un obiettivo senza uno scopo è un obiettivo che non raggiungerai. Se sei demotivato, prendi un foglio di carta o apri un file di testo ed inizia a scrivere i 10 motivi per cui vuoi raggiungere il tuo obiettivo: come ti sentirai quando lo avrai raggiunto? Che cosa avrai ottenuto? Come ti vedranno gli altri? Hai voglia di tornare a lavorare vero?

[su_spacer size=”40″]

8. Metti un’immagine che ricordi il tuo obiettivo in posti ben visibili.

Spesso ci capita di non essere motivati solo perchè ci siamo dimenticati dei nostri obiettivi. Metti  immagini che ricordino il tuo obiettivo in posti ben visibili: sul frigo, sulla parete di fronte al tuo letto, sul volante dell’auto… mettici un po’ di fantasia (fondi desktop, screensave cellulare, automobile)

[su_spacer size=”40″]

9. Focalizzati per 5 minuti al giorno sul tuo obiettivo.

Ritengo che focus ed azione siano i due ingredienti essenziali del successo. Per iniziare una nuova giornata con motivazione spesso indosso le cuffie del mio iPhone, metto una playlist di pura energia ed in quei 5 minuti immagino nei minimi dettagli come sarà raggiungere il mio obbiettivo. Motivazione allo stato puro.

[su_spacer size=”40″]

Hai provato tutte e 9 le strategie di cui ti ho parlato e sei ancora lì davanti allo schermo come un vegetale? Beh allora è arrivato il momento di responsabilizzarti un po’: racconta il tuo obiettivo ad una persona importante della tua vita, una persona di fronte alla quale non puoi permetterti di fallire, una persona che saprà supportarti nei momenti difficili e rimproverarti quando batti la fiacca.

E ora non hai veramente piu’ scusanti, non ti resta che iniziare! Have fun!

[su_spacer size=”60″]